Mer. Feb 1st, 2023

Hai bisogno di acquistare una vetrina a verona ma ancora non hai deciso a chi rivolgerti? Tarocco Vaccari Group fornisce un’ampia gamma di collezioni tra le quali scegliere e grazie alle quali rimodulare il proprio arredamento domestico. L’azienda nasce dall’incontro di due realtà storiche dell’arreda e del mobile ed è la soluzione ideale per chiunque voglia una guida professionale circa la scelta del mobilio e prodotti di qualità che garantiscono durata e resistenza nel tempo.

Sergio Tarocco e Giovanni Vaccari sono i padri fondatori del marchio e affondano le loro radici negli anni ‘50. Di padre in figlio l’azienda ha conosciuto larga diffusione e oggi è un riferimento sul territorio nazionale. L’azienda vanta oltre 500 modelli di arredi che nascono da lavori d intaglio nel legno. La produzione passa dalle soluzioni per la zone pranzo, alle camere matrimoniali e alle camerette, soggiorni e studi, o singoli complementi d’arredo in legno come comò e comodini, scrivanie, vetrine, consolle, letti, tavoli e sedie, divani e poltrone, imbottiti, specchiere, armadi, arredo bagno, credenze, pareti e porta tv, componibili vari.

Anche la scelta stilistica offre ampio margine: la produzione varia dai mobili classici a quelli contemporanei, rigorosamente made in Italy, realizzati con l’utilizzo dei migliori legni. Inoltre è possibile commissionare la personalizzazione di mobili “su misura” per rispondere alle esigenze dei clienti che possono avvalersi del supporto di professionisti quali architetti e designer.

Se stai cercando un negozio per acquistare vetrine a verona allora Tarocco Vaccari Group è l’azienda adatta alle tue esigenze. È possibile un consulto preventivo per personalizzare la propria scelta e rispondere perfettamente a ogni singola esigenza. Per evitare errori di valutazione è importante, prima di acquistare la vetrina, misurare e essere consapevoli degli spazi a disposizione, valutare esposizioni e punti di luce dell’ambiente e scegliere un pezzo che sia coerente con il resto dell’arredamento.

Di editor