Gio. Apr 18th, 2024

Nel mondo dell’automazione, esistono diverse tecnologie e protocolli che contribuiscono all’efficienza e all’ottimizzazione dei processi di produzione. Un protocollo che ha segnato una pietra miliare nel settore è senza dubbio il Modbus, uno standard ormai consolidato che ha debuttato sui sistemi basati sul principio master-slave e che ha successivamente virato verso il modello client-server, rispondendo all’importanza crescente dell’Ethernet TCP/IP.

Le aziende, per poter competere in un mercato sempre più dinamico e volto all’innovazione, necessitano di soluzioni tecnologicamente avanzate, in grado di assicurare efficienza, affidabilità e velocità. In questo scenario, le unità client-server di Datexel rappresentano un ingranaggio essenziale, garantendo lo scambio di dati e informazioni tra i dispositivi inclusi nel sistema di automazione su una base stabile, affidabile e sicura.

Tra le risorse gestite dai processi server entrano in gioco i client server di Datexel, che si pongono come turnisti digitali pronti a raccogliere richieste e a erogare servizi. Le loro prestazioni avvengono in un quadro di costante registrazione e disponibilità dei dati, grazie alla presenza dei datalogger.

Il catalogo di unità client-server Datexel offre diverse opzioni, adattandosi alle esigenze specifiche di ogni realtà produttiva. Il modulo DAT9000, ad esempio, è perfetto per il controllo di dispositivi Modbus RTU slave e Modbus TCP. Per chi necessita di memorizzare un grande volume di dati, invece, la scelta può ricadere sul modulo DAT9000-DL, fornito con funzioni di memorizzazione su microSD card. Infine, per coloro che desiderano una soluzione più completa, il modulo DAT9000-DL-IO offre ingressi digitali e uscite a relè, per una gestione totale del processo di automazione.

Grazie a soluzioni come quelle proposte da Datexel, il protocollo Modbus e i sistemi client-server continuano a giocare un ruolo di primaria importanza nell’industria dell’automazione, contribuendo a ridurre i tempi di produzione, a minimizzare gli errori e a migliorare l’efficienza generale dei processi.

Di admin