Stanchezza mentale e fisica: perché succede

La stanchezza mentale e fisica è il tipo di stanchezza più comune e si verifica quando il cervello non riesce a tenere il passo con il corpo. Può causare sonnolenza, irritabilità e problemi di concentrazione. La stanchezza mentale può essere causata da stress o malattie, ma è anche comune tra le persone che lavorano a lungo.

Sintomi stanchezza mentale e fisica

Le persone affette da stanchezza mentale possono presentare anche sintomi fisici come mal di testa, mal di schiena e spossatezza. Questi sintomi di solito iniziano gradualmente, ma peggiorano nel tempo se non ci si prende cura di sé.
È importante prendersi una pausa quando si è mentalmente o fisicamente esausti. Cercate di rilassarvi ogni volta che potete, anche solo con un breve pisolino. Potreste sentirvi meglio dopo aver mangiato cibi ricchi di vitamine del gruppo B e di ferro. Questi nutrienti aiutano a mantenere i livelli di energia stabili, in modo da poter rimanere concentrati e vigili durante la giornata. Sono ottimi anche gli integratori alimentari.

Perché succede?

Le persone possono soffrire di stanchezza mentale quando sono stressate, sovraccariche di lavoro o affaticate. Possono sentirsi irritabili e distratti e avere difficoltà a concentrarsi sui compiti. La stanchezza mentale può essere causata anche da ansia, depressione o altre condizioni di salute mentale. La stanchezza fisica è un tipo di affaticamento causato da bassi livelli di energia o di sonno ristoratore.

Questo tipo di stanchezza colpisce il corpo, la mente e le emozioni di una persona. Può causare sensazioni di stanchezza, calo della motivazione e diminuzione delle prestazioni fisiche. Lunghe ore in ufficio, mancanza di esercizio fisico e un’alimentazione scorretta possono causare nel tempo stanchezza fisica e mentale. Quando si è stanchi fisicamente o mentalmente, è importante prendersi del tempo per riposare e recuperare. In ogni caso è importante prendere subito dei provvedimenti.

Potrebbero interessarti anche...